martedì 30 luglio 2013

Lo scaffale dei giocattoli, trompe-l'oeil

Questo è un pannello di compensato decorato con un misto di pittura e di découpage: i giocattoli sono découpati, mentre la struttura del mobiletto, il ripiano centrale e il pannello arancione che costituisce il fondo sono dipinti con i colori acrilici, così come anche le ombre degli oggetti.
L'ho realizzato un paio di anni fa per una casa di cura per malati di Alzheimer, nell'ambito del progetto di animazione ambientale, dove gli arredi e i vari allestimenti devono essere di stimolo (a vari livelli) per gli Ospiti. 
In alcuni casi, come in questo, devono anche aiutare a prevenire o contenere alcuni disturbi: le porte e le finestre in genere provocano in questi pazienti il bisogno di aprirle e di uscire, cosa che, se lo potessero fare li esporrebbe a notevoli rischi per la loro incolumità. Il fatto di trovare le porte chiuse però, genera in loro turbamento ed ansia. Ecco perchè questo pannello è stato montato su una finestra di collegamento tra due diversi reparti: per mascherarla e perchè rappresentasse una decorazione atta a stimolare ricordi positivi del loro vissuto.
L'ambiente in cui è inserito questo trompe-l'oeil ricostruisce una cameretta d'altri tempi, quindi i giocattoli che vi sono rappresentati hanno un aspetto vintage: burattini di legno, cavallo a dondolo e cavallino di legno a rotelle, orsetti classici, trenino con cubetti di legno....i giochi di una volta, insomma.
Se cliccate sulla foto la vedrete un po' più ingrandita, per visualizzare meglio i vari elementi.
I colori utilizzati per il mobiletto sono gli stessi utilizzati per le pareti circostanti.

A presto! =)


24 commenti:

  1. In assoluto un progetto meraviglioso.
    A parte che è fatto benissimo, in più ci metto la motivazione che come ben sai conosco e condivido.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Molto bello e bellssima la "storia" che ci sta dietro! :)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. il tuo tromp-l'oeil è bellissimo ....sei davvero bravvissima ha proprio la profondità di una scaffale
    adorabili anche questi giocattoli di legno sullo scaffale di mio figlio c'è un piccolo Pinocchio in legno che io adoravo e ama anche lui .... bellissimo anche lo scopo per cui è servito e molto interessante .. complimenti per tutto bacioni giusi_g

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusi, pensa che i Pinocchi li producono relativamente vicino a casa mia, in Val Strona e io con loro ho un rapporto un po' conflittuale, diciamo che la motivazione è l'invidia....per quanti ne vendono e da quanti decenni li vendono! =)

      Elimina
  4. Un'idea bellissima e un risultato meraviglioso! Complimenti...
    Baci
    Rossy

    RispondiElimina
  5. Che bello questo lavoro, anzi capolavoro. La tua passione traspare anche dalle tue parole. Sei grande!
    amelie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Amelie, e tu sei un tesoro. =)

      Elimina
  6. Woooooooooow!!! Ma sai che senza leggere né titolo né post credevo fosse una mensola!!!! Non avevo capito che è dipinta!!!! Bravissima, è meravigliosa!!! Sai che io ho un debole per i temi infantili e giocattolosi….è proprio bello, complimentissimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Bianca, per un trompe-l'oeil è il massimo complimento! =)

      Elimina
  7. E' bellissimo Dany, oltre all'utilizzo che ne avete fatto che è davvero importante ! Quando facevo il turno di notte in casa di riposo , durante il turno di veglia era previsto un solo operatore per reparto . Nel mio reparto c'erano 5 ospiti con l'alzheimer e la notte era un incubo, giravano per il reparto e aprivano le porte che davano sul terrazzo , una notte un'ospite voleva tagliare tutti i fiori . Poi hanno costruito una struttura sicura , adatta ad ospitare solo i pazienti affetti da questa patologia. Dunque anch'io conosco bene di la situazione e apprezzo ancora di più questa tua creazione !!! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mirtilla, proprio per quelle situazioni sono stati ideati questo tipo di allestimenti. Immagino la difficoltà di lavorare di notte in quelle condizioni....

      Elimina
  8. Te l'ho mai detto che sei bravissima! E sono anche invidiosetta ;-) che io non so proprio dipingere!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alle volte è solo questione di esercizio....mai dire mai.... =)))

      Elimina
  9. Bellissimo questo lavoro, brava!!!! Dani

    RispondiElimina

Grazie per il tuo tempo dedicato a lasciarmi un commento.
La tua opinione è preziosa affinché questo blog possa migliorare.
Leggo con vero piacere tutti i messaggi; rispondo direttamente via mail a ciascuno (perchè ciò sia possibile, controlla di non essere "no-reply").
Rispondo sul blog a domande precise la cui risposta potrebbe essere utile anche per altri lettori.
Daniela

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...