martedì 3 dicembre 2013

Tutorial scubidù: tondo, quadrato e piatto (idea regalo)

Tempo fa avevo promesso di pubblicare il tutorial per fare lo scubidù
E' tornato di gran moda, almeno tra i bambini (la mia piccola ne sforna a decine...); io ne ho fatti centinaia (nel secolo scorso ormai...) ma non mi ricordo più il procedimento.
Mi sono fatta aiutare dalle creature, delle quali ho già pubblicato la biro scubidù di Gaia (prossimamente il tutorial) e il porta-chiavi scubidù fatto con le stringhe da Ilaria.

Ho raccolto le immagini con le spiegazioni per farne di 3 tipi diversi: quello tondo, quello quadrato e quello piatto.

Sono un'idea regalo, facilmente realizzabile anche da, con e per i bambini
Si possono usare come porta-chiavi, appendere agli zainetti e alle borse, applicare ai ferma-capelli o alle spille... o dove volete voi. Se sono abbastanza lunghi possono anche diventare dei braccialetti.

Vediamo come si fa
(le zampette al lavoro sono quelle di Gaia).
Se volete ingrandire le foto potete cliccarci sopra.

L'inizio si può fare con qualsiasi nodo, ma il più "pulito"
si fa così ed è uguale per tutti e tre i modelli:

B. Collage scubidù inizio

Vediamo prima quello tondo:

C. scubidù tondo

Ha un andamento a spirale e per realizzarlo bisogna ripetere i passaggi
della foto qua sotto fino alla lunghezza desiderata o all'esaurimento dei fili.
Non ha importanza con quale filo si inizia.

D. Collage scubidù tondo

Ora è il turno di quello quadrato:

E. scubidù quadrato

In questo caso, si avrà ciascun lato della sezione quadrata di colore diverso.
Ripetere i passaggi fino alla lunghezza desiderata o alla fine dei fili.

F. Collage scubidù quadrato

Infine quello piatto, il più veloce da fare.

H. scubidù piatto lato BG. scubidù piatto lato A

L'aspetto del "sopra" e del "sotto" sono diversi l'uno dall'altro.
Bisogna iniziare sempre con lo stesso colore in ogni passaggio.

I. Collage scubidù piatto completo

La chiusura è uguale per tutti i modelli, ed è bene che la faccia un adulto.
Tagliare i fili vicino all'ultimo passaggio eseguito
e scaldare velocemente con una fiamma le estremità, 
in modo da bloccarle.

L. scubidù chiusura

Spero di essere riuscita a spiegare in modo chiaro i vari passaggi.
In caso contrario, non esitate a fare domande!

A presto! =)

16 commenti:

  1. Che carini! Ma dove si comprano i fili? E come si chiamano? Scubidu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, sì si chiamano così e si trovano nelle cartolerie e nei negozi di giocattoli. =)

      Elimina
  2. Sìììì, mi hai giusto rinfrescato le idee...quanti ne ho fatti in passato per me, le amiche i cugini... grazie!! ^_^ è il momento di passare il testimone ai figli!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla, le mie il testimone se lo sono già preso da un pezzo....non si fermano piùùùùù!!!! =)

      Elimina
  3. Sai Dany , con i bimbi al lavoro ne abbiamo fatti tanti quest'estate , con il filo di cotone colorato . Ma devo dirti la verità , sono loro che hanno avuto l'idea e che mi hanno insegnato a farli....ma io proprio non ho un buon rapporto con gli scubidu , arrivo sempre ad un certo punto in cui va tutto bene ma poi...boh , mi si storce tutto e mi vien fuori un disastro . Negata io :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirtilla, anch'io non sono certo un genio con lo scubidù, a mala pena mi viene un po' quello quadrato, e niente più! =)

      Elimina
  4. Grazie per le spiegazioni, anche a me hai rinfrescato le idee.

    RispondiElimina
  5. Mi hai fatto tornare in mente quando circa 10 anni fa ne sfornavo a quantità industriali! Mi sa che ho ancora dei fili da qualche parte, di quelli glitterati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Desy, io ne trovo in giro ovunque! =)

      Elimina
  6. Carini gli scubidùùùùùùù :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bianca, sì sono carini...ma non so più dove metterli! =)

      Elimina
  7. Ciao Daniela, sto' preparando un post con alcune idee regalo per Natale. Anch'io, tra le varie cose, pensavo di proporre la penna ricoperta con lo scoubidou (un po' diversa dalla tua)... Il tuo tutorial cade proprio a pennello: posso mettere il link a questo post per far vedere il tutorial degli scoubidou?
    Baci

    RispondiElimina

Grazie per il tuo tempo dedicato a lasciarmi un commento.
La tua opinione è preziosa affinché questo blog possa migliorare.
Leggo con vero piacere tutti i messaggi; rispondo direttamente via mail a ciascuno (perchè ciò sia possibile, controlla di non essere "no-reply").
Rispondo sul blog a domande precise la cui risposta potrebbe essere utile anche per altri lettori.
Daniela

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...