sabato 3 gennaio 2015

Come eliminare le macchie di unto secche, con talco e ferro da stiro

Che il talco fosse utile per assorbire le macchie unto fresche lo sapevo già, ma che si potesse usare efficacemente anche per togliere quelle secche dai tessuti già lavati, è una "scoperta" che ho fatto recentemente... magari ho scoperto la cosiddetta "acqua calda" e sono l'ultima ad averlo appreso.... ma condivido lo stesso questa cosa, magari potrebbe essere utile a qualcuno che ancora non lo sa.

 

Il procedimento è semplicissimo e prevede tre semplici e veloci mosse, da effettuare in fase di stiratura dei tessuti, che consentono di rimediare alle macchie residue senza dover rilavare nuovamente i capi e risparmiando sull'acquisto inutile di costosi prodotti smacchianti e pretrattanti... che non fanno neanche bene all'ambiente.


L'unica accortezza è quella di usare il ferro da stiro con la funzione vapore attivata, in modo che la combinazione vapore/carta da cucina, possa assorbire la macchia rimuovendola dai tessuti.
In genere funziona al primo colpo, ma se necessario, è possibile ripetere l'operazione.

A presto! =)


31 commenti:

  1. Grazie Daniela, non conoscevo nemmeno io questa tecnica utilissima.Un abbraccione.

    RispondiElimina
  2. Grazie Daniela, non conoscevo nemmeno io questa tecnica utilissima.Un abbraccione.

    RispondiElimina
  3. Interessante a sapersi cara Daniela, grazie dell'informazione molto utile in molto casi.
    Ciao e buon pomeriggio cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. fantastico ... domattina faccio subito la prova visto che ho arretrati dallo scorso anno e se c'è qualche macchiolina ..... zacchete ....arriva Daniela e se la porta via ... bacioni giusi

    RispondiElimina
  5. E l'acqua calda non la conoscevo neanche io! Grazie Dani! Una dritta utilissima!!
    Un abbraccione ♡♡♡

    RispondiElimina
  6. non lo sapevo, capita spesso, grazie per l'informazione cosi' utile!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  7. Non la conoscevo per le vecchie macchie, usavo il talco solo per le macchie di unto fresche ma spesso rimane ancora l'alone....grazie per l'informazione!!!!
    MGrazia

    RispondiElimina
  8. Sono un po' in ritardo ma ti auguro un felicissimo nuovo anno!

    RispondiElimina
  9. Non lo sapevo, Dani ma è un0informazione molto utile!
    A casa mia le medaglie sono all'ordine del giorno!

    RispondiElimina
  10. No lo sabía, así que me parece un buen consejo. Abrazos

    RispondiElimina
  11. A casa mia non si vive senza talco perché ho delle figlie molto "impataccone".
    Grazie per la dritta.
    Un forte abbraccio Maria

    RispondiElimina
  12. Magia!!!!! Questa sì che è utilissima cara... Grazie di aver condiviso, ti abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao Dani!
    Sicuramente non sei l'ultima a saperlo: neanche io conoscevo questo trucchetto e varie volte ho dovuto rilevare un capo a causa di una fastidiosa macchia d'unto.
    Sicuramente la prossima volta proverò questo metodo. Per il momento lo condivido su tutti i social: il mondo deve sapere! ;-P
    Grazie per aver condiviso con noi la scoperta, a presto!
    Daniela

    RispondiElimina
  14. Mi sembra un ottimo rimedio, io di solito strofino la macchia con il sapone di marsiglia asciutto, lo lascio agire per un 10 minuti e poi dopo averlo spazzolato lavo il capo, non sempre funziona al primo colpo ....la prossima volta provo con il tuo metodo.
    Gio

    RispondiElimina
  15. Grazie Daniela, non la sapevo questa tecnica.
    Sempre utile e da tenere presente
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
  16. grazie per la dritta, utile e facile facile! ^_^
    lori

    RispondiElimina
  17. Anch'io lo avevo sempre usato sulle macchie fresche!! Grazie della dritta! Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Consigli utili e pratici.
    Buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  19. Sei sempre fonte di metodi utili!
    Ciao Daniela, ben ritrovata.
    bacione

    RispondiElimina
  20. sì conoscevo il metodo, poi il borotalco a casa mia non manca mai...comunque è sempre utile rinfrescarci la memoria, magari le cose le sappiamo ma al momento giusto ce le scordiamo, ben vengano i consigli
    carmn

    RispondiElimina
  21. Non lo sapevo neanch' io! Grazie per il prezioso suggerimento.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  22. Molto utile, grazie !anch'io non lo sapevo)

    RispondiElimina
  23. sei la mia salvezza, metterò in pratica di sicuro =)

    RispondiElimina
  24. Grazie per questa dritta, di sicuro proverò!
    Baci

    RispondiElimina
  25. Non lo sapevo, meno male che ti seguo! Grazie mille.

    RispondiElimina
  26. c'è sempre da imparare cara Dani, e io l'ho appena fatto!
    grazie di cuore
    amelie

    RispondiElimina
  27. sara' l'acqua calda, ma nemmeno io la sapevo. Grazie della condivisione di questo rimedio eco...lo provero' senz'altro. Anzi, sai che faccio lo provo su una macchia di grasso
    un sorriso
    ely64

    RispondiElimina
  28. Grazie per questo trucchetto!!! Ci proverò sicuramente! Purtroppo a casa mia le macchie non mancano mai!!!!
    Baci Chi

    RispondiElimina
  29. Questa proprio non la sapevo!!! grazie per la condivisione!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo tempo dedicato a lasciarmi un commento.
La tua opinione è preziosa affinché questo blog possa migliorare.
Leggo con vero piacere tutti i messaggi; rispondo direttamente via mail a ciascuno (perchè ciò sia possibile, controlla di non essere "no-reply").
Rispondo sul blog a domande precise la cui risposta potrebbe essere utile anche per altri lettori.
Daniela

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...