lunedì 13 febbraio 2017

Tappetino "Arlecchino", di magliette smesse

Continuo con il riciclo della montagna di indumenti smessi che ho da smaltire; questa volta mi sono occupata di magliette, canotte, camicie da notte, pigiami... tutto ciò che ho trovato a base di maglina.
Premetto che ce ne vuole tanta, e soprattutto ci vuole taaaaaaanta pazienza... io ho impiegato circa 12 ore per questo tappeto multicolore che, visto il periodo in cui ci troviamo,  ho chiamato "Arlecchino".


E' un modo di riciclare la stoffa che non ho inventato io, ne ho viste svariate versioni in rete: si tratta semplicemente di ridurre il tessuto a striscioline e di annodarle ad una base costituita da una rete antiscivolo, di quelle che si mettono sotto ai comuni tappeti. Ecco come ho fatto io:

tappetino magliette 2 copia

Le immagini parlano abbastanza da sole, data la semplicità dell'esecuzione; segnalo solo che le strisce vanno tirate bene in modo che il tessuto si arrotoli su se stesso. Non è necessario essere troppo precisi nel taglio e nelle dimensioni, e la lunghezza dei "tentacoli" del tappeto finito si può scegliere in base ai propri gusti; inoltre, può essere anche regolata in un secondo tempo "potandoli" con le forbici.

tappetino magliette 3 copia

Ovviamente, anche la forma e la dimensione del tappeto possono essere diverse da quelle che ho scelto io: il mio è ovale e misura circa 65 x 53 cm. Ma si può fare tondo, quadrato, rettangolare e persino di forma irregolare, dato che la rete si taglia facilmente con qualsiasi forbice.
Le strisce si annodano ad ogni quadretto, cominciando da una estremità e procedendo per righe adiacenti, fino a ricoprire tutta la superficie.

tappetino magliette 4 copia

In base al materiale che si ha a disposizione, si può realizzare un tappetino a tinta unita, a strisce, a cerchi concentrici, a settori di colore contrastante, a tinte digradanti più o meno sfumate, oppure "a casaccio"... come ho fatto io. Le possibilità sono praticamente infinite.

A presto! =)



19 commenti:

  1. Complimenti Dani!! Un gran bel lavoro, bravissima!
    Buona settimana, un abbraccio
    Sy

    RispondiElimina
  2. Grande! E' da un bel po' che penso di realizzarlo, solo che mi passa la voglia quando penso che ho poco tempo! :D In effetti e' un lavoro lungo, ma troppo bello, lo faro' anche io...spero!
    Roby

    RispondiElimina
  3. Bello! Stai proprio usando al meglio tutte le scorte di materiale ricicloso. brava Daniela!
    Buona settimana creativa
    Gio

    RispondiElimina
  4. Bravissima! Che riciclo creativo!

    RispondiElimina
  5. Muy original el tapete reciclando las camisetas antiguas. Buena idea. abrazos

    RispondiElimina
  6. Quanta pazienza hai Dani! Ma soprattutto tanto estro. Bravissima, Sabrina

    RispondiElimina
  7. Ma siamo proprio in sintonia io e te cara sorella! Ma sai che ho proprio due tappeti antiscivolo e volevo cimentarmi nel creare un tappeto di riciclo? Il tuo è splendido, veramente originale, colorato e allegro!
    SuperDani riciclosa!
    Adesso ho un altro spunto per i miei tappeti!
    Un abbraccione forte
    Maria

    RispondiElimina
  8. Complimenti Daniela
    Mi piace tanto certamente e' un lavoro che richiede infinita pazienza ma il risultato premia buon lavoro e complimenti Ilaria

    RispondiElimina
  9. mamma mia mi fa troppo ridere questo tappeto è bellissimooooooo pensa a tuffarsi dentro con i piedi che divertimento... ma e farci una parrucca ci hai mai provato per i tuoi costumi di carnevale??? beh più piccola eh?? devo provarci anch'iooooooo mi piace troppissimo ... grazie per il ... taglio del parrucco ......

    RispondiElimina
  10. Ciao Dani!!!
    che meravigliosa idea!!!
    originale, ma sopratutto utile: nuova vita alle magliette!!!
    .....mi sà che la copierò!!
    un abbraccio
    Ely

    RispondiElimina
  11. Più che un tappeto è un'opera d'arte contemporanea, io lo appenderei!
    Buona giornata
    Carmen

    RispondiElimina
  12. Un vero capolavoro! E quanta pazienza a fare il tutto
    Bacioni Alessandra

    RispondiElimina
  13. Bellissimo!
    Anche questa tecnica senza ago è perfetta per me, ci proverò!
    Grazie per l'infinità di idee che si trovano sempre venendoti a trovare :D
    Buona settimana
    Serena

    RispondiElimina
  14. Bellissimo!
    Niente da invidiare a quelli in commercio, anzi, direi che è molto più bello
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina

Grazie per il tuo tempo dedicato a lasciarmi un commento.
La tua opinione è preziosa affinché questo blog possa migliorare.
Leggo con vero piacere tutti i messaggi; rispondo direttamente via mail a ciascuno (perchè ciò sia possibile, controlla di non essere "no-reply").
Rispondo sul blog a domande precise la cui risposta potrebbe essere utile anche per altri lettori.
Daniela

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...