lunedì 30 maggio 2016

Braccialetti multi-fili all'uncinetto, di cotone e perline con bottone, con tutorial e spiegazioni

Sebbene l'estate paia che per il momento non abbia la minima intenzione di manifestarsi, se non con fugaci apparizioni, trovo che questi braccialetti multi-fili siano proprio adatti per la bella stagione, dato che sono allegri, colorati, leggeri e freschi.


Mi sono ispirata a questo pin per la forma, ma l'ho poi realizzato a modo mio, variando il numero di fili e aggiungendo inoltre delle perline.
Sono semplici e abbastanza veloci da realizzare, si possono fare di ogni tonalità, con perline in abbinamento di colore o a contrasto con quello del cotone, creando di volta in volta effetti sempre diversi.
L'assenza di componenti metalliche li rende adatti anche ad essere bagnati e per le persone allergiche.

Ecco come l'ho realizzato:


Per prima cosa ho infilato sul filo tutte le perline necessarie al lavoro, nel mio caso 20 in tutto, ovvero 5 per ognuno dei 4 fili che compongono il braccialetto.


Nel caso di questo braccialetto di cotone bianco con perline azzurre trasparenti ho usato l'uncinetto sottile n°8 e, con il tipo e il numero di punti di seguito descritti, ho ottenuto un braccialetto lungo circa 18 cm, ma questo dipende dallo spessore del filato, dal numero dell'uncinetto, e dal personale tipo di lavorazione più o meno stretta. 
Quello di cotone blu con perline azzurre e quello verde, realizzati nello stesso identico modo ma con un filato un po' più spesso, misurano invece 21 cm.

Primo giro: ho iniziato avviando 10 catenelle, sull'ultima delle quali ho posizionato un segna-punti, operazione non indispensabile, ma utile nel giro successivo per non dover contare le maglie.
Ho lasciato il filo iniziale piuttosto lungo, perché mi è servito alla fine per cucire il bottone.


Ho continuato con un modulo di [8 catenelle - 1 catenella con perlina] ripetuto per 5 volte; dopo la quinta perlina ho lavorato altre 18 catenelle.


E qui finisce il primo giro.


Per aggiungere le perline, si fanno risalire una per volta lungo il filo al momento di inserirle e si inglobano nella catenella come nella foto qua sopra, tenendo la perlina al di sotto dell'uncinetto.


Secondo giro: girare il lavoro, 1 catenella, 10 maglie mezze alte, 53 catenelle con perline inserite ad intervalli irregolari; nel secondo e nel terzo giro non ho rispettato una disposizione regolare delle perline per dare maggiore movimento al braccialetto ed una più gradevole distribuzione visiva. L'importante è che il numero totale di maglie dei singoli fili sia uguale in ogni giro, nel mio caso 53 catenelle, comprese quelle con le perline.


Il secondo giro termina con 10 maglie mezze alte lavorate sulle prime 10 catenelle del primo giro, cominciando da quella dove abbiamo posizionato il segna-punti, che a questo punto si può rimuovere.


Terzo giro: si lavora come il secondo, variando ancora l'alternanza delle perline, fino al completamento del filo con le perline. Nella parte finale, costituita da maglie mezze alte, bisogna invece creare l'asola per il bottone:


1. 3 maglie mezze alte lavorate sulle prime tre di base
2. 4 catenelle volanti, saltare 4 maglie di base
3. 3 maglie mezze alte lavorate sulle ultime 3 del giro precedente
4. girare il lavoro, 1 catenella, 10 maglie mezze alte


Ho lavorato il quarto filo esattamente come il primo, con le perline a distanze regolari intervallate da 8 catenelle.


Il giro termina con 10 maglie mezze alte lavorate su quelle del giro precedente. Queste maglie mezze alte delle estremità del braccialetto possono essere sostituite a piacere con maglie alte o basse, a seconda dello spessore del filato e dell'aspetto che si preferisce ottenere.


Come rifinitura, ho lavorato 4 maglie basse e una bassissima sul lato corto dell'estremità finale, per poi chiudere il lavoro.


Con la porzione di filo lasciata libera all'inizio, dopo averla fatta passare con l'uncinetto sul retro tra le maglie lavorate, ho cucito il bottone, nel mio caso una simil-perla. Poi ho fissato e annodato il filo sul retro, nascosto una piccola porzione tra le maglie e tagliato l'eccedenza.


Ecco come si presenta il braccialetto aperto...


...e chiuso.


Questi braccialettini sono anche un ottimo modo per utilizzare i minuscoli gomitolini che rimangono da altri lavori; fino ad oggi vagavano in mezzo a quelli grandi, nascondendosi e restando quindi inutilizzati. Poi mi è venuto in mente di radunarli in un angolo della scatola all'interno dell'anima di cartone di un gomitolo terminato... non è certo una gran scoperta... ma non ci avevo mai pensato... e forse non sono l'unica. ;)

A presto! =)



18 commenti:

  1. IO NEANCHE DI UNCINETTO CI CAPISCO NIENTE, PENSARE CHE QUANDO ERO PICCOLA, LO FACEVO CON MIA NONNA E LAVORAVO ANCHE BENE, MA HO RIMOSSO TUTTO!!!TROPPO BRAVA TU DANI!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  2. Complimenti cara Daniela, sono veramente belli questi bracciali...
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Ma che belli Dani! Colorati e veramente allegri!
    Speriamo arrivi presto l'estate per poterli indossare! ;-)))
    Grazie per il tutorial chiarissimo!
    Per i gomitolini io uso una bottiglua tagliata o un sacchetto trasparente così vedo quali sono.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
  4. Ma che belli!!! Bellissima idea quella del bottone! Io avevo fatto un bracciale però non era comodo da togliere perchè facevo il nodo, questa è una soluzione molo funzionale!!
    Grazie Daniela!
    Un caro saluto
    Francesca

    RispondiElimina
  5. Carinissimi e molto molto estivi! Freschi da indossare e semplici da realizzare... non si può desiderare di più! ;) Grazie per l'idea! Buona giornata,
    Vale

    RispondiElimina
  6. Belli, allegri e coloratissimi: un vero anticipo d'estate!!
    Buona giornata
    Carmen

    RispondiElimina
  7. Troppo carini ...brava come sempre Daniela.
    Gio

    RispondiElimina
  8. sei incredibile ....sono troppo carini ... grazie .. ci provo sai ?? e mi imbracciabetto tutta :)) tiè ... bacio

    RispondiElimina
  9. Favolosi!!! Bravissima, hai realizzato dei braccialetti splendidi e ideali per l' estate
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  10. Ci voglio provare anch'io!
    Un caro saluto
    Elisa

    RispondiElimina
  11. Complimenti cara Dani, sono deliziosi!
    Un caro saluto <3
    Maris

    RispondiElimina
  12. Mi da che,dopo averti copiato lo yogurt (che è buonissimo!).ti copierò pure i bracciali! Buon lavoro!

    RispondiElimina
  13. L'uncinetto non ha segreti per te che hai mille e più idee per utilizzarlo!
    I bracciali sono carinissimi, bacione Dani.

    RispondiElimina
  14. E brava Daniela ci hai nuovamente stupito, con questi bellissimi braccialetti!

    RispondiElimina
  15. Veramente belli e ben rifiniti...ciao mitica!

    Laura

    RispondiElimina
  16. questi voglio proprio provare a farli!

    RispondiElimina
  17. Belli!
    Ci provo anch'io
    Grazie del tutorial come sempre molto chiaro
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
  18. Lo giuro ho cominciato a leggere il tutorial, per altro chiarissimo, ma poi al secondo giro mi sono ricordata che non so nemmeno cosa sia una catenella.... forse da piccola l'ho fatta... cmq bellissimi i bracciali! !!!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo tempo dedicato a lasciarmi un commento.
La tua opinione è preziosa affinché questo blog possa migliorare.
Leggo con vero piacere tutti i messaggi; rispondo direttamente via mail a ciascuno (perchè ciò sia possibile, controlla di non essere "no-reply").
Rispondo sul blog a domande precise la cui risposta potrebbe essere utile anche per altri lettori.
Daniela

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...