giovedì 27 novembre 2014

Paste modellabili fai-da-te: raccolta di 4 ricette

Ringrazio tutti per i bei commenti ricevuti per il tutorial della lanterna riciclosa che ho postato ieri. Ho pensato di raccogliere nel post di oggi 4 link a 4 diverse ricette per realizzare in casa delle paste modellabili, da usare in alternativa a quelle che si trovano già pronte in commercio, come per esempio il Das, l'argilla, il Fimo o il Cernit.


Ho tralasciato la pasta di sale e quella di mais, dato che sono già super conosciute e che il web straripa di ricette per realizzarle.

Ve le presento brevemente; per approfondire poi ingredienti e procedimento, cliccate sulle immagini per leggerli direttamente presso le fonti che ho trovato e che mi fa piacere condividere con voi.

La prima che vi propongo è una mia ricetta, pubblicata più di un anno fa, molto poco conosciuta ma molto piacevole da lavorare, che si realizza con segatura, cemento e farina. Sto parlando della

PASTA DI LEGNO

http://decoriciclo.blogspot.it/2013/03/ricetta-per-la-pasta-di-legno.html

La seconda invece è di un'amica di blog, ovvero Carmela di LodicoLofaccio, che realizza dei gessetti speciali, naturalmente profumati e con la particolare caratteristica di non perdere la classica polverina una volta asciugati. Ma si possono fare molte cose, non solo i gessetti con la

PASTA DI TALCO

http://www.lodicolofaccio.it/2014/11/ricetta-per-gessetti-di-borotalco.html

La terza invece, è bianchissima, candidissima e realizzabile anch'essa con un prodotto molto comune nelle case di ciascuno di noi, perchè ha molte valide proprietà che lo rendono l' ingrediente multiuso per eccellenza. Tra le tante stra-conosciute c'è anche quella di essere l'elemento base della

http://www.quandofuoripiove.com/2013/11/la-pasta-da-modellare-al-bicarbonato.html

Infine la quarta proposta; la trovo davvero sfiziosa perchè, almeno per me, è poco conosciuta e l'ingrediente base è proprio particolare. Guardate questo video di quasi 5 minuti per imparare passo-passo come realizzare la

PASTA MODELLABILE AL BALSAMO PER CAPELLI

https://www.youtube.com/watch?v=ZblHOgfT4Ro

Tra l'altro, questo impasto permette di riciclare eventualmente una confezione di balsamo che potrebbe essere frutto di un acquisto sbagliato perchè magari non ci soddisfa nel suo uso consueto.

Spero che questi link possano esservi utili.

A presto. =)

27 commenti:

  1. grazie Daniela, io uso spesso la pasta al bicarbonato per far giocare i bambini, vado a vedere anche le altre....bacioni simona:)

    RispondiElimina
  2. Ma che belle idee!
    Non le sapevo proprio.
    Mi piace molto quella del bicarbonato perché è bianchissima, sembra porcellana.
    Mi sa che ci proverò
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
  3. ma grazie Dani, che tesoro avermi pensata! lo sai che la pasta di borotalco per i gessetti sta avendo un successo incredibile? la ricetta scritta mi è stata chiesta dalle lettrici
    grazie ancora per la condivisione, baci
    Carmen

    RispondiElimina
  4. Cara Daniela, non conoscevo questa pasta da modellare, vedo che si può far giocare i bambini così possono esprimere le loro idee facendo delle figure.
    Caio e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Non le conoscevo, sono tutte particolari!
    Mi interessa molto quella al bicarbonato e quella al balsamo stranissima ma utile nel caso si abbia del balsamo di troppo.
    Un saluto
    Roby

    RispondiElimina
  6. Tutte interessanti ....sicuramente mi cimenterò nella pasta di legno ...mi incuriosisce molto ...grazie Dani.
    Gio

    RispondiElimina
  7. Mooolto interessante.... ci provo?!?!

    RispondiElimina
  8. Bella l'idea di paste modellabili alternative, grazie!!! bella anche la lanterna riciclosa e fortissimo l'alberello coi tappi di sughero!!! Sei sempre piena di sorprese!!

    RispondiElimina
  9. QUANTE IDEE, GRAZIE PER CONDIVIDERLE CON NOI, SEI BRAVISSIMA!!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  10. Devo assolutamente provare la pasta al bicarbonato!!!

    RispondiElimina
  11. Sarebbero state utilissime quando il Tatone era piccolo e consumava quintali di dido
    amelie

    RispondiElimina
  12. Qui s'impara sempre qualcosa di nuovo. La pasta al balsamo proprio non la conoscevo.
    grazie Daniela, sei sempre molto generosa.
    un bacio

    RispondiElimina
  13. Me parece muy interesante!!
    Un abrazo

    RispondiElimina
  14. Sììììììì, la conosco la tua pasta di legno...io e Antonella ci siamo divertite un pomeriggio intero a fare orsetti... :)..come stai Dani...ho visto in tv che anche da te il tempo ha fatto disastri...qui c'è una nebbia che si taglia a fette..il tempo ideale per lavorare col fuoco nel camino...:)...tvb..bacione
    Gabriella

    RispondiElimina
  15. Quante idee originali! Quella che più mi ha colpita è senza dubbio quella con il balsamo!
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  16. Dani!!!!! Ma daiiiiii!!!! Cooscevo solo pasta di sale e di mais, le altre....
    Accipicchia!!!!! Che bei lavori, però. E che manualità!

    RispondiElimina
  17. Questo l'avevo letto, ma ci ritorno per ringraziarti! Utilissimo!

    RispondiElimina
  18. Le ultime due mi attirano proprio! da provare assolutamente

    RispondiElimina
  19. Che meraviglia *__* Sai che non le conoscevo?? grazie per questo post, voglio assolutamente provarle, sicuramente sono più economiche di quelle in commercio ^_^

    RispondiElimina
  20. Wow, non conoscevo tutte queste paste!
    Devo andare a sbirciare le ricette originali, grazie per la dritta!
    Daniela

    RispondiElimina
  21. Sei sempre una miniera di idee e informazioni, complimenti!
    Madly di http://passioniandcuriosita.blogspot.it/

    RispondiElimina
  22. Mi interessano molto ma gentilmente sai dirmi quale di queste indurisce ed è abbastanza resistente? Ti ringrazio. Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziana, queste paste essiccano tutte all'aria.
      Io ho sperimentato personalmente quella di legno, e posso dirti con certezza che è molto resistente; ho degli oggetti realizzati da diversi anni e sono rimasti assolutamente inalterati.
      Fammi sapere se la provi.
      Buona serata.
      Dani

      Elimina
  23. sto cercando per la mia nipotina di 5 anni una pasta che si possa scolpire come con la creta, e la richiesta è perentoria!!La porta babbo Natale che sa tutto! naturalmente ho già le mirette per fare scavi e togliere il superfluo alla fine dovrebbe uscire una figuretta o un oggetto che "io" ho disegnato sulla superficie. Quale pasta è più utile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nonna Anna, tra queste paste non saprei quale sia più adatta ad essere usata con il metodo "a togliere" che si usa con la creta; queste di solito si usano al contrario, cioè aggiungendo i particolari su una base piatta o tridimensionale.
      Io penso che la pasta più utile al vostro progetto sia il Das, che è in commercio in versione bianca, grigia e color terracotta; non è fai-da-te, si compra ma non costa tanto, e credo che sia sicura anche per i bambini, dato che si usa da decine di anni ormai.
      Buona serata e buon lavoro. =)
      Dani

      Elimina
  24. Buongiorno!
    io ho provato nel cimentarmi con la pasta al bicarbonato ed è davvero strepitosa...sembra finta porcellana.unica cosa che chiedo,visto che si lavora subito e una volta fredda resta difficile da modellare...come posso fare per ottenere un tempo più lungo di lavorazione?si può scaldare più volte?grazie in anticipo e complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera, sinceramente non so se la pasta al bicarbonato si possa scaldare più volte, non ho mai provato, ma così a intuito direi di no.
      Per prolungare il tempo di lavorazione consiglierei ciò che vale per tutte le paste che essiccano all'aria, ovvero di tenere il panetto avvolto nella pellicola e magari anche dentro un contenitore a chiusura ermetica, e di prelevare piccole porzioni di impasto per volta.
      Buon lavoro. =)
      Dani

      Elimina

Grazie per il tuo tempo dedicato a lasciarmi un commento.
La tua opinione è preziosa affinché questo blog possa migliorare.
Leggo con vero piacere tutti i messaggi; rispondo direttamente via mail a ciascuno (perchè ciò sia possibile, controlla di non essere "no-reply").
Rispondo sul blog a domande precise la cui risposta potrebbe essere utile anche per altri lettori.
Daniela

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...