lunedì 18 agosto 2014

Recupero infradito di gomma

Rieccomi qua. 
Come avevo anticipato, ho fatto finta di essere in ferie e me la sono presa un po' più comoda con la pubblicazione dei post... tanto comoda che negli ultimi giorni praticamente non ho nemmeno acceso il pc.... ed ecco perchè non sono nemmeno passata a trovarvi nei vostri blog. In quest'ultimo aspetto, cercherò di recuperare.... riguardo a riprendere il consueto ritmo.... non  lo so ancora; credo di volermi sentire ancora in ferie per un po'.

Fatta questa premessa, vi presento un recupero/riciclo fresco fresco: di queste infradito da due soldi Ilaria se ne "mangia" qualche paio ogni estate. Va bè che costano due soldi, ma ero stufa di buttarle via dopo anche solo pochi giorni di utilizzo.

Allora le ho tenute da parte e ne ho usate due paia per farne uno "nuovo".


Credo che tutti, almeno una volta nella vita, ne abbiano acquistato un paio. Quindi tutti sanno che il punto debole di queste calzature estive sia la continua fuoriuscita, o rottura completa come nel caso del paio in foto, del "cosino" che si infila tra le dita. (1.)

Così ho pensato di sostituirlo con un altro che avesse un "ancoraggio" un po' più stabile. Ho realizzato un treccia con della fettuccia ricavata da un paio di vecchi leggins blu, lasciandone ad entrambe le estremità una parte libera. Ho fissato l'inizio e la fine della treccia con qualche punto e ho rifinito queste parti avvolgendole con un pezzo dell'orlo dei leggins; poi ho fissato il tutto con qualche altro punto con ago e filo. 
Nello stesso modo ho realizzato e fissato l'"infradito" all'altezza giusta della treccia, seguendo il modello della fascia originale in gomma. Questo passaggio si può anche fare con della colla, a caldo oppure di altro tipo.
Poi ho inserito le eccedenze di stoffa nei fori della suola. (2.)

Sul retro della suola ho poi incollato con la colla a caldo la stoffa, aprendo e distendendo la fettuccia, che altrimenti, presentandosi arrotolata su se stessa, avrebbe creato troppo spessore sul fondo. (3.)

Del secondo paio paio di ciabatte era rimasta solo la suola, così l'ho incollata sotto l'altra con della colla forte; io avevo in un cassetto, inutilizzato da diverso tempo, un tubetto di colla specifica per la plastica flessibile, di quella che si usa per aggiustare i gonfiabili. L'ho applicata, ho unito le due parti, ho posto le "nuove" ciabatte sotto dei pesi, e ho atteso il tempo di asciugatura indicato sulla confezione. (4.)
Credo che si possano usare anche altri tipi di colla, purché sia a presa forte e adatta ad oggetti sottoposti a movimenti di pressione e trazione.

infradito rosagrigioblu 2

Questo è il primo esperimento di questo tipo nel quale mi sono cimentata; se dovessi rifarlo, non sceglierei più la treccia di fettuccia, perchè è troppo elastica. Opterei per un tessuto rigido, come dei ritagli di stoffa pesante tipo il jeans, oppure dello spago, magari lavorato all'uncinetto.
Diciamo che le ciabatte che ho ottenuto sono adatte per stare tranquilli in casa e non certo per fare delle passeggiate.

Con le prossime, perchè so che ce ne saranno altre bisognose di essere recuperate, studierò un altro sistema.

A presto! =)






27 commenti:

  1. No dico, ma quanto sei geniale!
    Un recupero di due infradito che mi piace troppo! I miei ancora non si sono rotti...che fortuna! Però devo tener bene a mente questa tua idea...si, si!
    Buon lunedì
    Roby

    RispondiElimina
  2. Favolosa idea, ma sei veramente bravissima <3
    Ti abbraccio
    ciaooo

    RispondiElimina
  3. stupenda idea ... mi vuoi far chiudere del tutto :)) fammi sapere se tiene la colla perchè con la gomma trovare quella giusta è molto difficile; anche il mio calzolaio di fiduciaa volte fa cilecca ....e per la fettuccia una volta confezionati il primo paio hai già capito dove si sbaglia ... mitica Ilaria la vorrei più vicina ....:))caspita è già lunedì .... tre giorni sono volati ... bacio giusi

    RispondiElimina
  4. Sei sempre molto creativa, ciao e complimenti

    RispondiElimina
  5. In questi (e altri) casi si deve sperimentare, provare e riprovare ci fa trovare la soluzione adatta, per me questa è la vera creatività..complimenti!!
    Buna settimana, ciao!
    Carmen

    RispondiElimina
  6. Ciao Daniela, idea veramente geniale!
    È il risultato mi piace tantissimo!
    Bacione

    RispondiElimina
  7. Veramente brava complimenti...mi hai dato proprio una bella idea..per le mie infradito vecchie e malandate...ciao^__^

    RispondiElimina
  8. Cara Daniela, le tue idee sono infinite, purtroppo è vero che i sandali infradito in commercio dopo un po che li usi si rompono spesso, ma tu hai trovato la soluzione.
    Non mi sesta che dirti forte! BRAVA!!!
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  9. Grande recupero , molto ingenioso e poi un po' piu alte ammortizzano meglio ...brava Daniela .
    Buona settimana
    Gio

    RispondiElimina
  10. ...ma che bell'idea!! Sono davvero ben fatte!
    Sei sempre fonte di così tante ispirazioni.. grazie!
    Un saluto
    Barbara

    RispondiElimina
  11. bellissima idea, se penso a quante ne abbiamo fatte fuori in questi anni...

    RispondiElimina
  12. Bravissima, è un lavoro riuscito proprio bene. A presto. Ely

    RispondiElimina
  13. Che carine che ti sono venute!
    Geniale l'idea di incollare la seconda suola ... così tiene la stoffa incastrata tra una suola e l'altra! E il risultato estetico è proprio bello!
    Buona settimana e bentornata nella blogsfera ^_^
    Serena

    RispondiElimina
  14. Idea geniale!
    Ti auguro un buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  15. Ma che idea geniale!! Ottimo lavoro.

    RispondiElimina
  16. Grande idea, e poi incollando le suole una sill'altra hai fatto delle ciabattine a "zeppa alta" molto trendy!
    Complimenti davvero
    baci

    RispondiElimina
  17. bentornata e piu' fantasiosa che mai!!!Brava, allora ti aspetto!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  18. Ma che manine dorate la mia Dani..io non so dove tu possa trovare tutte queste idee..favolosa..
    Un bacio speciale!

    RispondiElimina
  19. Ma che bella idea!!! Come sempre del resto! ^__^
    A spetto di vedere i tuoi prossimi esperimenti!
    A presto e bentornata!!!!

    RispondiElimina
  20. Bentrovata cara Dany !!! E subito ci stupisci con un'altra idea geniale !!! Sei fantastica e hai sempre delle ottime idee !!! Anch'io sono mancata un po'..ma ora sono nuovamente qui...e piano piano vado a farmi un giro da tutte...Un bacione cara Dany !!!Mirtilla

    RispondiElimina
  21. Una genialata!!! Mi piace molto l'idea di sovrapporre le due suole. Jeans per evitare la troppa elasticità oppure una treccia in pelle morbida MAAA evita lo spago (troppo ruvido...provato su ciabattine fai da me) oppure scegli del cordino ben intrecciato. Sono certissima che i tuoi prossimi esperimenti saranno interessanti!!!

    RispondiElimina
  22. Ecco il genietto all'opera.... sempre bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  23. Davvero una bella idea, io in genere non amo le infradito perché la plastica in mezzo alle dita mi fa fastidio, però se al posto della plastica c'è della stoffa penso sia tutta un'altra cosa.
    Brava
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
  24. Recupero veramente geniale!
    Io amo le infradito e le porto anche d'inverno, quando le butto è proprio perché la suola è talmente consumata che sembra di camminare direttamente sul pavimento :-P
    Grazie per aver condiviso la tua esperienza!
    Daniela - Mani di Dani

    RispondiElimina
  25. Io con le ciabatte vecchie ho fatto dei timbri per la mia bimba :-), ma tu sei avanti!

    RispondiElimina
  26. questa ideona la metto nel mio archivio del "non si sa mai!" Complimenti, come sempre.
    lori

    RispondiElimina

Grazie per il tuo tempo dedicato a lasciarmi un commento.
La tua opinione è preziosa affinché questo blog possa migliorare.
Leggo con vero piacere tutti i messaggi; rispondo direttamente via mail a ciascuno (perchè ciò sia possibile, controlla di non essere "no-reply").
Rispondo sul blog a domande precise la cui risposta potrebbe essere utile anche per altri lettori.
Daniela

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...